La Scuola di Formazione in Psicoterapia Psicoanalitica ARIRI ha funzioni didattiche e formative con un orientamento teorico che si riporta alla tradizione della Psicoanalisi Internazionale a partire dalla formulazione originaria freudiana sino agli ultimi sviluppi della teoria dell'attaccamento e le recenti scoperte dell'infant research e la neuropsicoanalisi.

Con il termine di Psicoterapia Psicoanalitica si intende il corpo di conoscenze e la tradizione scientifico-professionale originati dalle scoperte fondamentali di S. Freud, M. Klein, D. W.Winnicott e W. R. Bion.

La Scuola opera nel rispetto delle normative nazionali inerenti la formazione nel settore e dellaspecifica area culturale secondo il modello di riferimento sopra delineato.

Relazione programmatica 2016     BROCHURE ARIRI  
ARIRI su Psychomedia    F.A.Q.  

 

                               
L’attività didattica è organizzata a più livelli e nessuna della attività formative descritte comporta un costo aggiuntivo per gli allievi. La formazione analitica prevede un'analisi personale didattica che ciascun allievo deve effettuare con un analista della Scuola, previo accordo con la segreteria scientifica e il didatta interessato.
 
1° LIVELLO: Le lezioni teoriche
Il primo livello è caratterizzato da lezioni teoriche che si svolgono il sabato mattina, sono organizzate su base modulare e gli insegnamenti sono differenziati per anno di frequenza.
Gli allievi del primo anno seguono un piano di lezioni teoriche specifiche di introduzione alle tematiche di teoria, tecnica e clinica sulla psicoterapia psicodinamica. Gli allievi del secondo, terzo e quarto anno seguono un piano di lezioni teoriche organizzato in tre moduli. Tutti gli allievi seguono gli insegnamenti del Modulo 4.
 
Primo anno di corso
Gli insegnamenti del primo anno cui partecipano solo gli allievi del primo anno, sono i seguenti:

Psicologia generale
Storia della Psicoanalisi
Il modello freudiano e i casi clinici
Diagnosi in psicoanalisi e psicodiagnostica
Il primo colloquio e l'alleanza terapeutica
Psicopatologia e diagnosi in psichiatria
Psichiatria clinica
Elementi di psicofarmacologia

 
Gli allievi del primo anno seguono insieme con quelli dei successivi tre anni, gli insegnamenti del Modulo 4.
 
II- III- IV anno di corso
Gli allievi del secondo, terzo e quarto anno partecipano tutti insieme alle lezioni che si svolgono all'interno dei seguenti quattro moduli:
 
Modulo 1: Area Clinica
 Disturbi psicotici (clinica e terapia)
Disturbi dell’umore (clinica e terapia)
Disturbi d'ansia (clinica e terapia)
Disturbi di personalità 1 (clinica e terapia)
Disturbi di personalità 2 (clinica e terapia)
Trauma infantile e personalità. Dalla teoria alla pratica
Adolescenza e breakdown evolutivo
I disturbi dell'attaccamento (clinica e terapia)
I meccanismi di difesa
 
Modulo 2: La teoria in psicoanalisi
 Psicologia dell'Io
Il modello kleiniano
La teoria delle relazioni oggettuali
La Psicologia del Sé
La psicoanalisi contemporanea e la ricerca in psicoanalisi
Teoria dell'attaccamento
Psicologia dello sviluppo e "infant research"  
Psicoanalisi e psicosomatica
Mente e cervello: neurobiologia dell’ esperienza interpersonale
  
Modulo 3: La tecnica in Psicoanalisi
 Dal primo colloquio alla terapia
Il setting
Transfert, controtrasfert e trattamento
Resistenza e trattamento
L'organizzazione difensiva e uso terapeutico delle difesa 
L'interpretazione
Il processo analitico: relazione fra teoria e pratica
Uso clinico del sogno
La psicoterapia integrata
La psicoterapia dei disturbi somatici
 
Modulo 4: Insegnamenti integrati 
Gli insegnamenti di questo modulo riguardano gli allievi di tutti i quattro anni di corso.
Psicoanalisi e terapia cognitivo-comportamentale
Psicoanalisi e terapia familiare
Aspetti legali legati all'esercizio della psicoterapia
Criminologia clinica
La Psicoanalisi ed il servizio pubblico di salute mentale
  
2° LIVELLO: I Laboratori e i Corsi
Si svolgono il sabato pomeriggio e riguardano tutti gli allievi e i docenti della Scuola.
Hanno carattere più pratico e interattivo e per questo richiedono un impegno di partecipazione attiva da partedegli allievi. 
 
Laboratorio di lettura
E' dedicato alla discussione di testi di base della psicoanalisi, di carattere soprattutto metodologico e di teoria della tecnica. A turno, ciascun allievo presenta un "classico" della Psicoanalisi e lo discute con tutti ipartecipanti.
 
Journal Club
E' dedicato alla discussione di lavori pubblicati di recente prevalentemente su riviste specializzate. 
Anche in questo caso, a turno, ciascun allievo presenta un lavoro scientifico e lo discute con tutti i partecipanti.
 
Psicoanalisi "in pratica"
E' dedicato alla discussione sulle strategie da adottare in particolari situazioni che emergono nella relazione tra paziente  e terapeuta. Prevede l’ integrazione di diverse metodologie con l'uso di strumenti classici e  multimediali,  con un approccio di tipo inter-visione o supervisione fra pari.
 
Laboratorio Infanzia e Adolescenza
E' dedicato alla discussione di tematiche riguardanti l'infanzia e l'adolescenza con l'assunto che le riflessioni sui più importanti nodi teorici e clinici dell'analisi con i bambini possono essere estese all'analisi con pazienti affetti da disturbi vari dell'organizzazione di personalità. 
 
Formazione continua in psicoterapia psicoanalitica
E' condotto in maniera interattiva con i partecipanti, tratta argomenti specifici su casi clinici illustrati dagli allievi  ed è condotto il venerdì pomeriggio. 
Viene dato maggiore rilievo a problematiche patologiche di particolare complessità terapeutica. 
 
Sessuologia
Ha come scopo la formazione di capacità cliniche idonee ad affrontare le varie problematiche di natura sessuale sia a livello diagnostico che terapeutico.
Oggetto di studio sono gli aspetti normali e patologici del comportamento sessuale in una cornice di riferimento particolarmente rivolta agli aspetti relazionali.
 
3° LIVELLO: Le supervisioni in gruppo
Si svolgono in maniera interattiva con gli allievi tutti suddivisi in tre o più gruppi.
Viene dato maggior risalto ai movimenti transferali e controtransferali tipici nelle relazioni terapeutiche; massima è l’attenzione finalizzata alla crescita formativa dei singoli allievi e i casi sono quelli da loro seguiti durante le ore di tirocinio pratico nelle strutture convenzionate.
 
4° LIVELLO: Le attività formative esterne
Ogni anno vengono organizzati seminari e giornate di studio aperti anche all’esterno, a volte in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari e con la presenza di illustri ospiti stranieri.
 
 
 

 

Vai all'inizio della pagina